Enel: Cgil e Filctem, garantire occupazione e avanzare proposte per ripresa industriale


I segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, accompagnati dai segretari generali di categoria, hanno incontrato oggi l’amministratore delegato di Enel, Francesco Starace.

Al centro dell’incontro uno scambio di idee sulla situazione del mercato elettrico nel nostro Paese, sui futuri investimenti in Italia e sulle prospettive occupazionali dell’azienda.

Nel corso della riunione, durante la quale Enel ha informato i sindacati delle prospettive di collaborazione nella diffusione della banda larga e del processo di ricollocazione del personale dagli impianti di generazione tradizionale in dismissione, Cgil e Filctem hanno espresso preoccupazione per il processo di ridimensionamento delle centrali tradizionali nel nostro Paese, non solo per gli effetti occupazionali, ma anche nella prospettiva di una ripresa economica più complessiva.

In questo quadro, Cgil e Filctem hanno chiesto all’azienda di garantire e allargare i livelli occupazionali e di avanzare proposte in grado di assicurare non solo il fabbisogno energetico, ma di realizzare compiutamente un processo di efficientamento e risparmio energetico utile alla ripresa industriale del nostro Paese.