Due importanti iniziative per la qualità dell’alternanza scuola lavoro


Il Forum Veneto delle Associazioni della scuola (AIMC, ANDIS, CIDI, AMDZ, LEGAMBIENTE SCUOLA E FORMAZIONE, MCE, PROTEO FARE SAPERE, ANFIS, ADI) formula proposte di grande interesse per la qualità dell’Alternanza Scuola Lavoro, apprezza l’introduzione dell’obbligo e indica le condizioni imprescindibili perchè si realizzi una “buona alternanza. Tra queste: la piena integrazione delle esperienze di alternanza nel curricolo, un’articolazione (già possibile con l’attuale normativa) del monte ore di alternanza che preveda attività da svolgere a scuola (project work, salute e sicurezza, conoscenza del tessuto produttivo, diritto del lavoro, …), co-progettazione con le strutture ospitanti, formazione dei docenti, ruolo dei consigli di classe e dei dipartimenti, valutazione delle competenze acquisite attraverso le esperienze di alternanza, formazione dei tutor interno ed esterno possibilmente congiunta, centralità e diritti degli studenti.
La CGIL Monza e Brianza con FLC Cgil, Associazione Alisei e Area Giovani e Lavoro ha realizzato un progetto “Alternanza Scuola Lavoro” che prevede percorsi integrati e co-progettati con le scuole di 60/80 ore o 120 ore da realizzare nelle strutture della CGIL in qualità di struttura ospitante. I percorsi di educazione al lavoro riguardano gli argomenti: salute e sicurezza sul posto di lavoro, politiche sociali e giovani di fronte al mondo del lavoro, lavoro “in regola”e lavoro”in nero”, esperienze professionali a confronto, colloquio di lavoro e curriculum vitae, storia del lavoro, contratto di lavoro, occupazione giovanile, contrattazione e diritti dei lavoratori nei cambiamenti globali.

In allegato la documentazione delle iniziative:

Forum alternare e coniugare, 6 ottobre 2017

Progetto ASL Monza Brianza 2017