Dl dignità: Cgil, norma voucher profondamente sbagliata. Prosegue mobilitazione


 

Roma, 27 luglio – “Profondamente sbagliata, e francamente ci domandiamo quale sia la relazione con la dignità dei lavoratori”. Così la segretaria confederale della Cgil Tania Scacchetti commenta l’emendamento sui voucher appena approvato dalle Commissioni Finanze e Lavoro della Camera.

“Le nostre categorie di lavoratori del turismo, dell’agricoltura e del pubblico impiego, nelle tante mobilitazioni di questi giorni, hanno ampiamente ribadito – prosegue Scacchetti – come esistano già tutte le forme contrattuali che possono rispondere alle esigenze di flessibilità delle imprese”.

Per la segretaria confederale “il Paese ha bisogno di lavoro dignitoso, contrattualizzato, con tutele, e non di lavoro occasionale che si trasforma in sfruttamento”. “Per queste ragioni – conclude Scacchetti – abbiamo lanciato una petizione #NOvoucher, e saremo in piazza martedì 31 luglio e mercoledì 1 agosto affinché non si voti una norma ingiusta e dannosa”.


– È possibile firmare la petizione #NOvoucher cliccando qui