Dipendenze: Cgil aderisce ad appello per ‘Legge del Buon Samaritano’


Venerdi scorso, 17 maggio, si è tenuto un incontro delle associazioni e delle organizzazioni promotrici dell’appello per una Legge del Buon Samaritano, cui la Cgil ha già aderito.

La Legge ha lo scopo, tenendo conto di quanto previsto dagli articoli 593 del Codice Penale (che sanziona l’omissione di soccorso) e 54 (che tutela chi presta soccorso), di evitare che chi chiama i soccorsi in caso assista ad una overdose da sostanze, incorra in indagini giudiziarie, motivo per cui, spesso, ha difficoltà a chiamare i soccorsi o li chiama in ritardo, mentre un intervento tempestivo avrebbe potuto evitare conseguenze letali.

Leggi di questo tipo esistono in molti paesi europei e degli Stati Uniti. Riteniamo sia doveroso anche per il nostro Paese dotarsi di una legge che non ha bisogno di nessuna copertura economica, ma che può contribuire a salvare vite umane, affermando quello che sosteniamo da tempo, che il tema delle dipendenze e delle overdose è tema di salute pubblica, e non di sicurezza.

Nei prossimi giorni lavoreremo con esperti e giuristi per studiare le normative esistenti ed avanzare una proposta di articolato.

Leggi l’appello, clicca qui