DICHIARAZIONE CONGIUNTA SEGRETARI CONFEDERALI CGIL, CISL E UIL GHISELLI, PETRICCIOLI E PROEITTI


DICHIARAZIONE CONGIUNTA DEI SEGRETARI CONFEDERALI DI CGIL, CISL E UIL – ROBERTO GHISELLI, MAURIZIO PETRICCIOLI E DOMENICO PROEITTI

Roma, 19 luglio – Cgil, Cisl e Uil da anni sostengono la necessità di una riforma della governance che metta fine alla gestione monocratica del più grande ente previdenziale d’Europa, che ha provocato palesi disfunzioni e disservizi nella vita dell’Istituto. Il tentativo di scaricare sul Civ dell’Inps responsabilità proprie dell’ente di gestione è talmente incredibile che si commenta da sola.

Per Cgil, Cisl e Uil serve una governance di tutti gli enti previdenziali che sia ispirata a un modello di gestione duale e partecipato. Per questo occorre potenziare il ruolo dei nuovi Consigli di Strategia e Vigilanza, a cui vanno garantiti il concreto esercizio delle funzioni di indirizzo e possibilità di controllo e sanzione in caso di scelte non coerenti realizzate dall’organismo di amministrazione. Tutti i soggetti rappresentativi degli interessi del mondo economico e del lavoro devono avere voce in capitolo e influenza nelle diverse fasi della vita di enti il cui finanziamento è a carico dei lavoratori e delle imprese stesse.

Questa riforma va fatta al più presto senza perdere altro tempo prezioso.

 

CGIL                                                   CISL                                                           UIL

ROBERTO GHISELLI                      MAURIZIO PETRICCIOLI                           DOMENICO PROIETTI