Covid-19: Cgil, ecco come il virus sta cambiando il mondo del lavoro

I risultati di una ricerca dell’Osservatorio Internazionale del lavoro sugli effetti della crisi


Roma, 20 luglio – L’osservatorio internazionale del Lavoro Futura (Società editrice di Collettiva.it, la nuova piattaforma digitale della Cgil) ha commissionato un’analisi relativa al mondo del lavoro a livello italiano e internazionale, a fronte dell’emergenza sanitaria Covid-19. L’analisi è stata condotta prima e durante la recente emergenza. (Scarica l’analisi)

In estrema sintesi la fotografia che emerge dallo studio dell’Osservatorio internazionale è quella di lavoratori e cittadini più tecnologici, ma anche molto più insicuri e preoccupati per il futuro prossimo venturo.

Dall’analisi che affronta le questioni economiche e finanziarie generali (crollo del Pil, curve degli investimenti) e quelle più strettamente legate alle trasformazioni del lavoro nell’epoca del Covid-19, emergono le tendenze principali, ma anche le ansie e le paure per quello che potrà succedere nei prossimi mesi.

Lo studio è diviso in due parti: una economica, l’altra dedicata al mondo del lavoro che cambia.

Sulla prima scrive su Collettiva.it Simona Ciaramitaro ‘Quel che resta del pil’

Sulla seconda scrive su Collettiva.it Paolo Andruccioli ‘Le paure dell’homo pandemicus’

Sempre su Collettiva.it una breve video scheda riassuntiva della ricerca ‘Post Covid, senza recovery né fund’

Intervista alla vicesegretaria generale della Cgil Gianna Fracassi ‘Contro la crisi globale una sola ricetta: creare nuovo lavoro e stabilizzarlo’