Coronavirus: raggiunto accordo tra Governo, Parti sociali e Banche per anticipo Cig


Governo, Parti sociali e Banche hanno raggiunto a tarda notte un accordo per non lasciare i lavoratori in Cig per il Covid-19 senza integrazione al reddito. E’ quanto si legge sull’account twitter Cgil Portavoce.

In attesa che le aziende eroghino l’integrazione al reddito (Cig in deroga per coronavirus) saranno le banche convenzionate ad anticipare le somme ai lavoratori.

Le banche convenzionate daranno un anticipo fino a 1.400 euro per la Cig a zero ore di 9 settimane (assegno proporzionato se per periodi inferiori o se part-time)

Gli anticipi bancari sono per i lavoratori che utilizzano i trattamenti di integrazione al reddito previsti dal decreto 18/20.

Scarica la convenzione