Clima: Cgil, il 29 novembre in piazza per il quarto sciopero globale

La Confederazione dal 2 al 13 dicembre sarà a Madrid per la Cop25


Roma, 22 novembre – “Per fronteggiare l’emergenza climatica e per chiedere un radicale cambiamento del modello di sviluppo che consenta di raggiungere, entro il 2030, tutti gli obiettivi dell’Agenda Onu, aderiamo e sosteniamo il quarto sciopero globale per il clima indetto dai ragazzi del Fridays For Future per venerdì 29 novembre. Saremo presenti alle numerose manifestazioni che si terranno nelle città italiane”. Così in una nota la Cgil Nazionale.

“La battaglia per la giustizia climatica – prosegue la nota – è una battaglia per la giustizia sociale, per la democrazia, per l’equità all’interno dei Paesi, fra Paesi, e fra diverse generazioni. È una battaglia per il diritto alla partecipazione nei processi decisionali”.

Inoltre, annuncia la Confederazione “saremo presenti, con una delegazione, alla conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici 2019 (Cop25) che è stata spostata a Madrid dal 2 al 13 dicembre, ma manterrà incomprensibilmente la presidenza cilena. A tal proposito, esprimiamo solidarietà al popolo cileno che continua a subire repressioni e violazione dei diritti umani”. La Cgil parteciperà agli eventi che si terranno in concomitanza della Cop25 come: la marcia per il clima in programma per il 6 dicembre, la ‘cumbre social por el clima’, oltre a tutte le iniziative organizzate dal movimento sindacale internazionale.

Fridays for future, quarto sciopero globale per il clima