Cgil, grande preoccupazione per ripetersi episodi razzisti e antisemiti


Roma, 29 gennaio – “Gli insulti e le minacce contro la senatrice Liliana Segre, il direttore di Repubblica Carlo Verdelli e il giornalista Paolo Berizzi postati su Twitter, che si sono aggiunti ad altri vergognosi episodi di matrice razzista e antisemita verificatisi negli ultimi giorni e in occasione della giornata della memoria, destano grandissima preoccupazione”. Così la Cgil in una nota.

“Ci troviamo di fronte a fatti gravissimi – sottolinea il sindacato di corso d’Italia – che segnalano il riemergere di sentimenti inaccettabili di antisemitismo e razzismo. La società, le Istituzioni e la politica devono rispondere con fermezza per sconfiggere la cultura dell’odio, rafforzare la coesione sociale e contrastare questa pericolosa deriva”.