Cgil: dal 5 all’8 luglio a Roma festa e assemblea nazionale dei giovani


Quattro giorni di workshop, dibattiti, approfondimenti e stand informativi su precarietà, contrattazione, sindacato, organising, diritti, cittadinanza, welfare. E poi concerti, spettacoli e dj set e una grande assemblea finale. Questo il programma della quarta festa nazionale dei giovani della CGIL dal titolo ‘LAB. Le generazioni dei 1000 lavoratori si organizzano’ che si svolgerà dal 5 al 7 luglio nel parco di Villa Gordiani a Roma.

LAB, spiegano i giovani della CGIL, “parla dei mille lavori possibili, è il laboratorio di tutti”, è la prosecuzione di un percorso avviato da una nuova generazione di sindacalisti e attivisti della CGIL che in questi anni ha elaborato campagne e proposte costruendo sperimentazioni e mobilitazioni. Un percorso che ha voluto innovare forme e luoghi del sindacato per costruire partecipazione e rafforzare un’azione contrattuale più inclusiva, perchè “solo così – proseguono i giovani della CGIL – i non organizzati potranno organizzarsi; solo così il sindacato potrà organizzare i non organizzati. Essere capace di leggere e rappresentare i lavori ‘minuscoli’, i mille lavori della contemporaneità, è la sfida del sindacato del terzo millennio”. “Una sfida – concludono – che abbiamo iniziato a raccogliere”.

Domenica 7 luglio alle ore 21, il Segretario Generale della CGIL, Susanna Camusso, parteciperà al dibattito ‘Ereditalia: una generazione predestinata? Lavoro, diritti, mobilità sociale per le nuove generazioni’, ne discuterà insieme a Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio, Maurizio Franzini, direttore Dipartimento di Economia e Diritto La Sapienza, Alessandro Rosina, Professore Università la Cattolica di Milano. Lunedì 8 luglio, a conclusione della festa, si terrà presso il Centro Congressi Frentani, a partire dalle ore 9:30, l’Assemblea nazionale giovani CGIL, che sarà introdotta da Ilaria Lani, Responsabile politiche giovanili CGIL, a seguire gli interventi di giovani quadri, delegati, attivisti. Le conclusioni, previste per le ore 13:30, saranno affidate alla leader della CGIL, Susanna Camusso.