Cgil, Cisl e Uil su incontro con la Lega su previdenza


Roma, 4 agosto – Questa mattina i segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil, Roberto Ghiselli, Ignazio Ganga e Domenico Proietti, hanno incontrato gli esponenti della Lega Sen. Tiziana Nisini e l’On. Claudio Durigon per un confronto sui temi previdenziali.

I sindacati, anche in questa occasione, hanno sostenuto la necessità di strutturare un intervento complessivo sulla previdenza così come descritto nella Piattaforma unitaria presentata da mesi al Governo.

Un intervento che deve essere varato già quest’anno e che ponga al centro la reintroduzione di una piena flessibilità di accesso alla pensione attraverso il doppio canale con 62 anni di età e con 41 anni di contributi a prescindere dall’età anagrafica; che riconosca ai fini pensionistici la gravosità delle diverse mansioni ed il lavoro di cura, svolto in particolare dalle donne per le quali i sindacati sostengono la necessità dell’introduzione di forme compensative, insieme a misure a tutela del lavoro discontinuo o a basso reddito dei giovani; che sostenga il rilancio della previdenza complementare; che, parallelamente, sostenga le pensioni in essere con un ampliamento della quattordicesima mensilità e con la rivalutazione piena dei trattamenti pensionistici.

I rappresentanti della Lega presenti si sono mostrati molto attenti a questi temi rilevandone l’importanza sociale e la necessità di dare maggiore equità al sistema.