Cgil, Cisl e Uil in piazza per ‘Ripartire dal Lavoro’


Tutti gli approfondimenti su Collettiva.it

Cgil, Cisl e Uil hanno riempito oggi ventitrè piazze d’Italia per dire che per dare futuro al Paese bisogna ‘Ripartire dal Lavoro’. Una giornata di mobilitazione nazionale per rilanciare il protagonismo sociale e rappresentativo del sindacato confederale, avanzare proposte e partecipare attivamente alla costruzione del futuro del Paese. (Scarica: la piattaforma unitaria sul fisco – il volantone)

“Rimettere al centro il lavoro significa che il Paese può cambiare con l’intelligenza, il contributo e la partecipazione di tutte le persone che per vivere devono lavorare”,  così il segretario generale della Cgil Maurizio Landini intervenendo dal palco montato in piazza Dante a Napoli. Leggi: Landini: il nostro Recovery fund

In tutte le regioni le iniziative hanno visto la presenza di un segretario confederale, per la Cgil: la vicesegretaria generale Gianna Fracassi a Firenze; Roberto Ghiselli a Trieste; Tania Scacchetti a Terni; Giuseppe Massafra a Potenza; Emilio Miceli a Cagliari. Il segretario generale della Uil Pierpaolo Bombardieri a Roma, mentre la segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan ha concluso la manifestazione di Milano.

Foto manifestazione a Napoli

Manifestazione nazionale unitaria 'Ripartire dal Lavoro'