Cecenia: Cgil, diplomazia europea intervenga contro violazioni diritti umani


Roma, 11 aprile – “Le notizie provenienti dalla Cecenia sono sempre più drammatiche: chiediamo all’Alto Rappresentante dell’Unione per gli Affari Esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini, e al ministro degli Esteri Angelino Alfano, di sollecitare con urgenza l’intervento della diplomazia europea contro ogni violazione dei diritti umani”. Così i dirigenti della Cgil nazionale Maria Gigliola Toniollo, responsabile Nuovi diritti, e Fausto Durante, responsabile Politiche internazionali ed europee, commentano la notizia degli arresti e dei campi di prigionia destinati agli omosessuali nella Repubblica della Federazione Russa.

“Le Istituzioni si impegnino anche facendo pressione sul governo russo – continuano Toniollo e Durante – affinché avvii immediatamente un’inchiesta sulla detenzione illegale di queste persone, e attivino tutte le iniziative urgenti necessarie, dall’invio di osservatori internazionali alla concessione immediata di asilo ai sopravvissuti e alle vittime potenziali di questa follia”.