Catania: impegno per cultura del rispetto e per garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro


Roma, 19 settembre -“Inaccettabile e grave non solo perché si tratta dell’ennesimo episodio di insopportabile violenza su una donna ma perché è avvenuto durante l’orario e sul posto di lavoro”. Lo scrive il sindacato guidato da Susanna Camusso in una nota esprimendo vicinanza e solidarietà alla dottoressa aggredita durante il proprio turno di guardia medica stanotte a Trecastagni etneo.

“Oltre a chiedere per l’ennesima volta un impegno concreto da parte delle istituzioni per la promozione di una diversa cultura di genere basata sul rispetto delle donne e l’adozione di misure efficaci , oggi si deve aprire una riflessione sull’organizzazione del lavoro notturno che garantisca a lavoratrici e lavoratori condizioni di tutela e sicurezza nel pubblico come nel privato. Condizioni che passano necessariamente da una più attenta e migliore organizzazione del lavoro”.