Carabiniere ucciso: Landini, cordoglio e vicinanza alla famiglia e all’Arma


  1. Roma, 26 luglio  – “Desidero esprimere, a nome mio e di tutta la Cgil, cordoglio e vicinanza alla famiglia del vice brigadiere Mario Rega Cerciello e all’Arma dei Carabinieri”. Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini.

“Fatti come quello di questa notte – aggiunge il segretario della Cgil – lasciano sgomenti e senza parole: un giovane di 35 anni è stato barbaramente ucciso mentre era al lavoro, nell’esercizio delle sue funzioni e del suo dovere”.

“E’ ora necessario che si faccia al più presto giustizia individuando e punendo i responsabili”, conclude Landini.