Camusso presenta la ‘Carta dei diritti universali del lavoro’ al gruppo parlamentare del Pd

FOTO


Dal Pd ha dimostrato “attenzione” per le proposte della Cgil su diritti e tutele nel mondo del lavoro, anche se c’è stato “un atteggiamento istituzionale più che un ragionamento nel merito della proposte”. Così il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, sintetizza l’esito dell’incontro alla Camera con i rappresentanti del Pd per illustrare i contenuti della Carta dei diritti universali dei lavoratori e delle lavoratrici.

“Più che in altre occasioni di incontro c’è stato un ragionamento sul rapporto tra gli strumenti della democrazia diretta e il Parlamento. C’è la convinzione comune che su alcuni temi bisogna discutere”, ha detto Camusso.

La leader della Cgil ha poi aggiunto che il dialogo con il Pd è “importante”, dalle problematiche legate al lavoro, voucher compresi, alle pensioni. “Non ci aspettavamo una  sottoscrizione delle nostre proposte – ha proseguito – né lo scopo dell’incontro era chiedere di aderire alla nostre proposte. Lo scopo era quello di rappresentare il percorso che stiamo facendo e la necessità che la legge di iniziativa popolare sulla Carta dei diritti venga messa, quando approderà in Parlamento, all’ordine del giorno. Questa disponibilità c’è stata”, ha concluso Camusso.