Bonifacio Gómez

Inizia a dipingere nel 1955 e nello stesso anno si iscrive alla Escuela de Artes y Oficios interessandosi all’incisione. La prima personale è del 1958 presso l’Ateneo della sua città. Negli anni Sessanta si trasferisce a Bilbao e svolge l’attività di grafico. Nel 1966 partecipa alla collettiva Diez Años de Litografìa en Arteleku. Anche le opere pittoriche risentono del suo interesse per il segno grafico. Al 1968 risale il sodalizio con la gallerista Juana Mordò di Madrid, dove inizia a presentare i suoi lavori. Nel 1970 espone alla collettiva Pintura y Escultura Vasca Contemporánea nel Palacio de Bellas Artes de México. Poco dopo si trasferisce a Cuenca dove partecipa ai lavori per le vetrate della cattedrale. Nel 1980 presenta le sue opere a Bilbao alla mostra La Trama el Arte Vasco. Dalla metà degli anni Ottanta comincia ad esporre a Valencia. Attualmente le sue opere si trovano nelle collezioni del British Museum di Londra e nei musei di alcune città spagnole.

Chiara Caporilli

s.t.
1968
Acrilico su tela
cm. 54×73
Foto: Giuseppe Schiavinotto