Alternanza scuola lavoro: in Veneto parte la cabina di regia


Raggiunta in Veneto un’importante intesa sull’alternanza scuola lavoro: è istituito un tavolo regionale stabile (cabina di regia) coordinato dalla Regione a cui partecipano, l’Ufficio Scolastico Regionale, Unioncamere, le organizzazioni sindacali e datoriali.

Scopo del tavolo è di promuovere e diffondere la qualità delle esperienze di alternanza scuola lavoro di qualità e di valorizzarne le potenzialità innovative.

Istituzioni locali e parti sociali si impegnano a cooperare per raggiungere alcuni obiettivi prioritari: aumentare il numero delle strutture ospitanti, promuovere la capacità formativa delle imprese, formare i tutor interni ed esterni, monitorare l’attività svolta e diffondere le buone pratiche attraverso la costituzione di uno specifico Osservatorio.

La CGIL, insieme alle altre organizzazioni sindacali, ha ottenuto la valorizzazione dell’alternanza nel sistema di relazioni sindacali e la realizzazione della formazione degli studenti sui diritti e doveri dei lavoratori e in materia di salute e sicurezza.

Sul ruolo della CGIL nella formazione su questi temi si è tenuto un seminario lo scorso 24 giugno di cui presto saranno pubblicati gli atti.

Inoltre si indica le necessità di valorizzare e formare i lavoratori impegnanti, in particolare i tutor, nella realizzazione delle esperienze di alternanza, anche favorendo l’utilizzo dei fondi interprofessionali.

L’intesa è stata possibile grazie alla condivisione da parte dei soggetti firmatari del ruolo innovativo dell’alternanza come metodologia didattica efficace per contrastare la dispersione scolastica, per orientare i giovani al lavoro e ridurre la disoccupazione giovanile, per sviluppate le soft skills e le competenze di cittadinanza, per sostenere l’innovazione del sistema produttivo.

La richiesta unitaria di una cabina di regia nazionale (Link http://www.cgil.it/alternanza-scuola-lavoro-i-sindacati-confederali-chiedono-una-cabina-di-regia-nazionale/) è al centro del confronto con il governo che si è aperto sul rapporto scuola lavoro, in questa direzione l’accordo Veneto fornisce un contributo molto utile e, ferme restando le specificità territoriali, un modello da valorizzare in tutte le regioni.

Alleghiamo il testo dell’intesa e una dichiarazione della Cgil Veneto

ProgrammaSeminario_24giugno2016

Protocollo IntesaCgilVenetoAlternanza giugno2016

LetteraCgilVenetoProtocolloIntesa

Alternanza scuola lavoro_ in Veneto parte la cabina di regia